La poesia di Sylvia …

by

La poesia di Sylvia Plath


Ieri ho fatto uno schizzo chirurgico della stufa della serra e di qualche vaso di fiori. Una consolazione sorprendente. Devo conoscerla meglio, quella serra è una miniera di soggetti. Innaffiatoi, zucche e zucchette di ogni genere. Cavoli decapitati a testa in giù dalle travi, le foglie esterne viola verminoso.
Attrezzi: rastrelli, zappe, scope, pale. La superba identità delle cose.
(dai diari)

Pubblicità

Una Risposta to “La poesia di Sylvia …”

  1. anisia Says:

    mm..bizzarro. conoscenza.

    mia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: