Archive for 12 aprile 2005

12 aprile 2005

Rosso-verdi le foglie per terra bagnate dalla pioggia

12 aprile 2005

All’ombra del cassonetto

Scene che si ripetono. Stavolta hanno buttato via dei fumetti. Lo scempio a via Leonina.

12 aprile 2005

Nove peggiori intenzioni

Aldo Nove ha provato a leggere Con le peggiori intenzioni di Piperno. Qui, tratto da Liberazione e rilanciato sui Miserabili il contributo. Ecco un estratto:

[…] L’impressione più forte è che Con le peggiori intenzioni di Alessandro Piperno sia un romanzo rassicurante. Blandamente rassicurante. Tutto, tra queste pagine, è assodato (con disperata dissimulazione) in un esiguo panorama umano (esiguo nella prospettiva, quella del soggetto narrante, e non nelle digressioni del plot). Un panorama il più possibile compiuto, descritto con minuzia ed ovvietà. Come in un ricco (Piperno direbbe “sontuoso”, l’aggettivo forse più ricorrente nel libro) catalogo di luoghi comuni attinenti al tema della ricchezza […]

12 aprile 2005

Quadro e libro rimangono

Quadro e libro rimangono,
un campo d’erba verde
per prendere un po’ d’aria,
ora che le forze del corpo se ne vanno;
mezzanotte, una vecchia casa
in cui solo un topo si muove.

La mia tentazione è la quiete.
Qui al termine della vita
né la sbrigliata immaginazione,
né la macina della mente
che ne consuma cenci e ossa,
riescono a render nota la verità.

Mi sia concessa la frenesia di un vecchio,
devo rifare me stesso
fino ad essere Timone o Lear
o quel William Blake
che bussò sul muro
tanto che la Verità rispose al suo richiamo;

una mente quale la conobbe Michelangelo
tale da penetrare le nuvole,
o ispirata dalla frenesia
da scuotere i morti nei sudari;
del resto dimenticata dal genere umano:
la mente d’aquila di un vecchio.

William Butler Yeats, Un campo d’erba