by

La natura morta degli oggetti isolati

  

Giorgio Morandi, Natura morta, 1959
  

 

Due bottiglie su una panca;
una grossa l’altra sottile.
Vorrebbero sposarsi,
ma chi potrebbe incoraggiarle?
La sofferenza del loro occhio doppio
raggiunge il cielo azzurro…
ma nessuno ha fretta di scendere e di copularle.

Christian Morgernstern, Le due bottiglie

2 Risposte to “”

  1. anonimo Says:

    “Sonetto dell’ora finale”

    Sarà così, amica: un certo giorno
    mentre saremo a contemplare l’occidente
    sentiremo sul volto, all’improvviso,
    il bacio lieve di una brezza fredda.

    Tu mi guarderai in silenzio
    e anch’io ti guarderò, con nostalgia,
    e partiremo, intontiti di poesia
    verso la porta oscura aperta di fronte a noi.

    Nel valicare le frontiere del Segreto
    io, calmo, ti dirò: “Non avere paura”
    e tu, tranquilla, mi dirai ” Sii forte”.

    E come due antichi innamorati
    notturnamente tristi e abbracciati
    entreremo nei giardini della morte.

    (Vinicius De Moraes)

  2. anonimo Says:

    ci sarebbe voluto Bukowski x far felici le bottiglie 🙂
    ale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: