by
La visione del re
 
centomila uccelli intraprendono un lungo viaggio alla ricerca del proprio re, simurgh. incontrano principesse, giovani dal petto d’argento, fanciulle con il volto di luna, uomini e arcangeli. attraversano sette valli, la valle dell’amore, la valle della conoscenza, la valle del distacco, la valle dell’unificazione, la valle dello stupore, la valle della privazione, la valle dell’annientamento. alla fine del viaggio soltanto trenta raggiungono la visione del re, simurgh, che questo proprio significa, trenta uccelli. questa la trama del poema il verbo degli uccelli, capolavoro della letteratura mistica persiana, attribuito al maestro del sufismo farid ad-din attar, vissuto fra il xiii e il xiii secolo. a questo testo s’ispira in search of simurgh, l’ultimo album dei radiodervish, che ora, mentre scrivo, sto ascoltando.

Una Risposta to “”

  1. anonimo Says:

    radiodervish!
    cosa mi hai ricordato!
    pomeriggi di inizio università
    a studiare con “rosa di turi”
    a casa di amico fuori sede.
    sensazioni intense.

    preg.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: