Archive for 30 maggio 2007

30 maggio 2007

Il nocciolo, il cerchio giallo

La luce del mattino attraverso i colori delle vetrate sopra l’altare le gioca sulla mano. Un cerchio giallo nel disegno ha tutto l’aspetto di un uovo fritto ma in realtà è un sole.

Heather McGowan, Schooling

Il giorno è la polpa di un frutto di cui il sole sarebbe il nocciolo. E noi, affogati in questa polpa come le sue imperfezioni, le sue macchie, le sue impurezze, siamo asimmetrici rispetto al suo centro. La sua irradiazione ci avvolge e ci supera, va a giocare molto più lontano di noi.

Francis Ponge, "Il sole trottola da sferzare", Il sole in abisso, Edizioni l’Obliquo, 2003

Annunci

30 maggio 2007

L’Italia dei miei stivali, il nuovo libro di Camurri

Mi trovo a questa festa, seduto finalmente su un gradino, mentre poco prima reggevo un bicchiere di Berlucchi in una mano e un piatto con mozzarella di bufala nell’altra e, sorridendo a chi incrociavo, tentavo, a questo punto privo di mani com’ero, di mangiare e di bere quella mozzarella e quel Berlucchi che la gentile organizzazione, per seguire uno dei tanti premi letterari d’Italia, mi aveva offerto senza però spiegarmi come destreggiarmi in un party in piedi dove tutti si sgomitavano nel tentativo, identico al mio, di bere e mangiare senza mani e senza perdere l’aplomb necessario in situazioni del genere dove un po’ di intellettuali, scrittori e giornalisti sono riuniti a discutere animatamente dei problemi di mezzo mondo nonostante il fatto che questo mezzo mondo non sappia neanche come cavarsela, almeno senza sbrodolarsi, nella gestione contemporanea del bere e del mangiare in piedi e con le mani occupate salutando tutti con un sorriso insieme di circostanza e di odio estremo, carissimo.

Edoardo Camurri, L’Italia dei miei stivali, Rizzoli
 
Uno dei pochi intellettuali che stimo davvero. Per un editore che non amo, per una collana che non amo.