by

Le poesie rifiutate di Emily Dickinson

Riuscì a pubblicare, in vita, sette poesie, una delle quali ritenuta per lungo tempo opera di un altro poeta. Non è neppura colpa degli editori, ma del perfido Thomas Wentworth Higginson, che l’aveva "scoperta" dopo una sorta di concorso lanciato dall’Atlantic Monthly nel 1858. La trattò malissimo, le consigliò di non tentare mai più la via della pubblicazione, ma ne divenne amico e "tutore" letterario. I due ebbero una lunga corrispondenza. Nel 1891, sette anni dopo la morte della scrittrice, Higginson decise di curarne le opere.

Mario Baudino, Il gran rifiuto. Storie di autori e di libri rifiutati dagli editori, Longanesi, 1991

2 Risposte to “”

  1. anonimo Says:

    finalmente!
    caterina

  2. grassi Says:

    sì cara, è molto bello!
    bacio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: