by

Poiché ci sono nell’occhio occhi che l’occhio ignora, abbiamo bisogno di questa poesia dello sguardo.
Come la luce che passa al di sotto di una porta apparentemente chiusa.
Ma ciò che stupisce è il fatto che egli possa fare tutto questo con un apparecchio fotografico, una “camera”.
È anche vero che si passa attraverso una camera oscura… Henri Cartier-Bresson è un “mitoscopio” della vita quotidiana.

Sebastian Matta
da Cartier-Bresson, immagini e parole, Contrasto

*

Post27_Cartier-BressonHenri Cartier-Bresson, André Pieyre de Mandiargues, Italia 1933

2 Risposte to “”

  1. Gnegnet Says:

    una volta ho incontrato un tipo che non capiva Bresson.

  2. saratrabalzi Says:

    Forse aveva la cataratta! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: