by

I conti di Montanelli

Bel libro questo che raccoglie una serie di aneddoti e di pensieri di Indro Montanelli. Pubblicato da Rizzoli. I conti con me stesso.
Stanno abbattendo, a Milano, la vecchia sede della Rizzoli per far posto ad una nuova, fantasmagorica, sede. Quando sono passato e ho visto le ruspe mi ha fatto tristezza. Come se abbattesero San Siro per un appassionato di calcio. Mondadori rispose, all’epoca, a qual palazzo, con Segrate e la sua astronave nella zona dell’Idroscalo e di Linate. Quando passo da quelle parti, come sabato scorso, avverto un’aria di sacralità. Esagero? Forse…
Montanelli racconta in questo libro varie cose di questi due seduttori. Tipografi. Ignoranti. Editori.

Cortina, 8 Agosto. Da Arnoldo Mondadori, sempre più giovane malgrado i suoi ottant’anni, e sempre più presidente malgrado abbia passato il titolo a Giorgio. Nasconde molto bene le delusioni e le preoccupazioni che gli procura Alberto, per l’ennesima volta in fallimento. La Mondadori non può registrare insuccessi né come ditta, né come famiglia. Tanto meno può ammetterli con me che ruppi con loro, trent’anni fa, proprio per Alberto, allora considerato il genio di casa. "Tuo figlio si entusiasma solo per le cose che non capisce, e perciò è sempre tanto entusiasta" scrissi a Arnoldo nella mia lettera d’addio. E fino a qualche tempo fa, non me l’avevano perdonata né lui, né sua moglie, e sua moglie meno di lui. Ora è tutto chiaro, ma sul reciproco impegno che rimanga sottinteso. Lui non parla, io non chiedo.C’è un morto tra noi, ma lo abbiamo seppellito, e lui sa che gli ho fatto pure l’epitaffio: "Qui riposa – Alberto Mondadori – figlio di Arnoldo – padre del nipote di Arnoldo". Però che uomo, questo editore di libri che non ha mai letto! Che seduttore! Che flauto magico! Stava seduto fra Maria Luisa Astaldi e Gianna Manzini e riusciva a farle parlare come due buone amiche. Mai visto un domatore capace di tanto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: