Archive for 9 giugno 2010

9 giugno 2010

Giganti in mostra

william_klein_roma_fotografie_1956_1960_largeWilliam Klein, Piazzale Flaminio, 1956

Una mostra celebra gli scatti romani del fotografo dal 1956 al 1960.
Museo dei Fori Imperiali, fino al 25 luglio 2010
.

Annunci

9 giugno 2010

L’appuntamento

Tra pochi giorni incontrerò l’autore del libro che sto traducendo.

Normal
0
14

false
false
false

MicrosoftInternetExplorer4

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Tabella normale”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin:0cm;
mso-para-margin-bottom:.0001pt;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:10.0pt;
font-family:”Times New Roman”;
mso-ansi-language:#0400;
mso-fareast-language:#0400;
mso-bidi-language:#0400;}

È una prima volta assoluta per me. Sono entusiasta, ma al tempo stesso non so da dove cominciare. Immagino con qualche complimento per il libro che trovo in verità splendido, ma senza esagerare, non sia mai che pensi che lo sto adulando. Con tutta probabilità sarà un semplice ritrovo cordiale tra professionisti, ma nella mia mente immagino sempre un sospetto divorante da parte dell’autore — è come affidare tuo figlio ad un dottore di cui non sai nulla, senza nemmeno avere gli strumenti per verificarne davvero la competenza. Credo che il fatto che da due mesi mi sono identificato quasi morbosamente con uno dei personaggi principali sia meglio tenerlo per me, almeno all’inizio e a seconda della presenza di bevande alcoliche durante l’incontro. Suggerimenti?

Da Almanacco Americano

9 giugno 2010

Il fagiano rumeno e quello tedesco

Ho scritto pochissimo in romeno e mai narrativa, eppure non soltanto mi piace in bocca come un buon cibo ma è in un certo modo più confacente al mio carattere che non il tedesco. Le faccio un esempio: in romeno si definisce "fagiano" un uomo perdente, mentre in tedesco fagiano è uno pieno di sé, ben gonfio e vincente. Ovvio che io preferisca di gran lunga il povero fagiano romeno. Alla fine è un po’ come se avessi due occhi e due sguardi diversi sulla realtà, uno tedesco e uno romeno.

Herta Müller

9 giugno 2010

Montanari primo passo verso la cinquina

Raul Montanari con il suo romanzo Strane cose, domani (Baldini Castoldi Dalai) è l’autore scelto tra i 12 candidati al Premio Strega 2010 dalla giovane giuria formata dagli studenti romani e laziali. Stasera la cinquina.