Archive for 13 luglio 2010

13 luglio 2010

Si qualifichi

“E tu chi sei?”, domandava uno.
“Non Sono Sidney”, rispondevo.
“Ok, ma allora chi sei?”.
“Te l’ho detto. Non Sono Sidney”.
“Perché qualcuno ti ha detto che sei Sidney?”.
“Non hai capito: Non Sono Sidney”.
 
Percival Everett, Non Sono Sidney Poitier, Nutrimenti-Greenwich, a settembre in libreria
 

13 luglio 2010

13 luglio 2010

Non ogni malattia porta alla morte, e neppure l’invisibilità

Dal momento che non mi riconoscete mai anche quando siamo a contatto diretto, e siccome non c’è dubbio che voi non credete alla mia esistenza, non ho paura di dirvi che mi sono innestato al cavo che porta la corrente a tutto l’edificio e me lo sono portato giù nel mio buco sotterraneo. Fino a quel giorno ero vissuto nell’oscurità entro la quale mi avevano cacciato, ma adesso vedo. Ho illuminato il nero della mia invisibilità, e viceversa. E così suono l’invisibile musica del mio isolamento. Quest’ultima affermazione non sembra giusta, vero? Ma lo è; voi sentite questa musica semplicemente perchè la musica si sente e ben di rado si vede, se non dai musicisti. E questo impulso a mettere giù in bianco e nero l’invisibilità non potrebbe dunque essere un bisogno di trasformare in musica l’invisibilità? Ma sono un oratore, un comiziante. Sono? Ero, e forse sarò di nuovo. Chissà? Non ogni malattia porta alla morte, e neppure l’invisibilità.

Ralph Waldo Ellison, Uomo invisibile