by

La complicata scelta del libro da portare in viaggio

Il problema della scelta del libro da portare con me è rimasto aperto fino a ieri sera tardi. Ma devi per forza portarne uno, domanda Robert? Vicky mi offre Les malheurs de Sophie, che mi infila a viva forza in valigia, da dove più tardi viene, non senza sforzo, estratto da Mademoiselle. Alla fine decido per La piccola Dorrit e un romanzo vittoriano per ragazzi, e per la tasca del cappotto scelgo Jane Eyre. Certo, preferirei essere una di quelle persone che per nulla al mondo viaggerebbero senza avere con sé un volume di poesie di Keats o un libro di Jane Austen, ma proprio non ce la faccio.

E.M. Delafield, Diario di una lady di provincia, Neri Pozza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: