Archive for 28 febbraio 2011

Anything to say about what?

28 febbraio 2011

“Niente da dire su cosa?”
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby, traduzione di Franca Cavagnoli, Feltrinelli

“Nulla da dire a che riguardo?”
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby, traduzione di Tommaso Pincio, minimum fax

“Qualcosa da dire a proposito di che?”
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby, traduzione di Roberto Serrai, Marsilio
“A proposito di cosa?”
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby, traduzione di Bruno Armando, Newton Comton

“Qualcosa da dichiarare a proposito di cosa?”
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby, traduzione di Alessio Cupardo, Dalai
“A che proposito?”
Francis Scott Fitzgerald, Il grande Gatsby, traduzione di Fernanda Pivano, Mondadori

28 febbraio 2011

Proust

Gli esseri umani non sanno nulla gli uni degli altri, e ciascuno vive al buio, stretto nei confini delle proprie sensazioni pigre e fuggevoli, delle proprie convinzioni ostinate, ingannevoli e contraddittorie. Quando si ama, l'ansia di possedere il segreto di un altro essere, l'intima sostanza del suo pensiero, la realtà della sua esistenza, può diventare una sofferenza intollerabile; perché ci si rende come gli strumenti che abbiamo per indagare tale segreto siano fragili e inconsistenti: prendiamo fra le nostre mani un volto atteggiato a un sorriso che può significare ugualmente comprensione o disprezzo, dedizione o impazienza di lasciarci; e ci vengono rivolte parole dove la verità e la menzogna hanno intessuto una trama così fitta che è impossibile districarla.

Natalia Ginzburg su Proust.