Pendenti, senza salvezza

by

Siamo appesi,
pendenti senza salvezza,
domandiamo pietà e la doniamo
a chi lascia l’ombra sulle strade inutili
di questo calvario,
abbiamo croci sul petto
e una storia che dura solo nella cenere,
abbiamo le mani perforate,
stiamo nei sudari come fosse normale,
abbiamo polvere nello sguardo
ma qualcuno vede lontano,
prima di noi le madri genuflesse
cresciute versando il latte
per i nostri occhi devastati.

Emanuele Tonon, La mela sulla schiena, Isbn

Annunci

Tag: , ,

Una Risposta to “Pendenti, senza salvezza”

  1. Flameonair Says:

    Carnale nella profondità dell’umano dolore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: