Premio Nobel per la letteratura alla maestra del racconto

by

Avevano guardato le stelle e poco dopo il treno si era fermato a Winnipeg per qualche minuto. Scesero a fare due passi in un vento talmente gelido da rendere doloroso il respiro, figuriamoci poi parlare. Una volta risaliti, sedettero nella carrozza ristorante e lui ordinò due brandy.
“Questo ci scalda e le concilia il sonno”, disse.
Lui non intendeva dormire. Avrebbe aspettato sveglio finché non fosse arrivato a Regina, verso le prime ore dell’alba.
Le cuccette erano già quasi tutte pronte, e le tende verde scuro riducevano lo spazio dei corridoi quando la riaccompagnò allo scompartimento. Ciascuna carrozza aveva un nome; la sua si chiamava Miramichi.
“Eccoci”, bisbigliò Juliet, nel vano tra le carrozze, mentre lui le spingeva la porta.
“Allora ci salutiamo qui”. Eric ritrasse la mano, e cercarono un buon equilibrio che compensasse gli scossoni del treno, così lui poté baciarla tranquillamente. Quando ebbe finito, non la lasciò andare: la tenne stretta e le accarezzò la schiena, prima di ricominciare a baciarla su tutta la faccia.
Lei però si sottrasse, dicendo con voce contratta: “Sono vergine”.
“Sì, sì”. Lui rise e le baciò il collo, poi la liberò e le tenne aperta la porta. Procedettero nel corridoio, fino alla cuccetta. Juliet diede le spalle alla tenda, aspettandosi che lui la baciasse di nuovo, o che la toccasse, ma lui scivolò via quasi come se si fossero incastrati in quel punto per caso.

Alice Munro, “Fatalità”, In Fuga, Einaudi

Annunci

Tag: , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: