Baratti

by

La Silvana è seduta su un sasso in riva al Reno. Ha i capelli lunghi che luccicano al sole. Porta una molletta. Brilla, quando le regolo l’anello d’oro. L’ho preso dalla cassetta del tesoro della mamma. La mamma ha uno sfogo sulle dita. Ormai porta solo la collana con il dente di cervo che le ha regalato il papà al suo compleanno. La Silvana prova l’anello d’oro a ogni dito. L’anello è troppo grande. Me lo restituisce. Lo infilo in tasca. Lo terrò nascosto finché le dita della Silvana saranno grandi a sufficienza. Lo Svuoc non me lo dà, se io non do niente a lei. Le regalerò la collana con il dente di cervo della mamma, in cambio mi bacerà sulla bocca.

Arno Camenisch, Dietro la stazione, Keller

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: