Archive for febbraio 2014

Non si esce da un chiostro

28 febbraio 2014

L’uomo è nato per la società; staccatelo, isolatelo, e le sue idee si scuciranno, il suo carattere si corromperà, il suo cuore alimenterà mille affetti ridicoli; nel suo animo germineranno idee stravaganti, come rovi in terra incolta. Mettete un uomo in una foresta, diventerà feroce; in un chiostro, dove l’idea di necessità si associa a quella di schiavitù, è ancor peggio. Da una foresta si può uscire, non si esce da un chiostro.

Denis Diderot, La monaca, traduzione di Carlo Borelli

Annunci

I furgoncini “ad arte” di Kevin Cyr

28 febbraio 2014

Fools Journal

Kevin Cyr è un pittore newyorkese che si diverte a ricreare su tela tutti i veicoli e furgoncini che ha incontrato per le strade di Parigi, Berlino e Bruxelles. L’unica caratteristica? Devono essere stati di presa di mira da writers che li hanno così trasformati in opere d’arte su quattro ruote. La serie di dipinti, al momento, è in mostra alla Jonathan Levine Gallery di New York.

http://kevincyr.net/

View original post

Cover to Reel: BLUE IS THE WARMEST COLOR

28 febbraio 2014

BookPeople's Blog

20140227_115118 (2)
~post by Katie G. 
Cover to Reel is a regular column in which I offer my two cents about that age-old debate about whether or not a movie did any kind of justice to the book it’s based on. 

Blue is the Warmest Color (or, La Vie d’Adele – Chapitres 1 & 2) on DVD came out on Tuesday. Under much controversy following it’s release, it still received extremely positive reviews by the film community.

Julie Maroh, the author/artist of the graphic novel, has come out against the movie. She praised the film as, “coherent, justified and fluid.” As an adaptation, she was left wondering where exactly all the lesbians were. And, I have to agree.

Maroh’s graphic novel is a well-paced, lyrical tragedy focused on a teenager-turned-adult grappling to accept herself. It’s especially poignant at a very critical time in the world when LGBT rights are, finally, starting…

View original post 634 altre parole

Teen Thursday

28 febbraio 2014

BookPeople's Blog

It’s YA lucky day! It’s Teen Thursday!
(On Friday… Sometimes We Get a Bit Busy…)

Where we bring you highlights from the
BookPeople Teen Press Corp!

_______________________________________________________________________

Books That Ask the Big Questions

In spirit of our January Buzz Book, This Star Won’t Go Out by Esther Grace Earl, the Teen Press Corps would like to recommend a few books which, like TSWGO, ask you the big questions.

H A Y D E N
Someone Up there Hates You by Hollis Seamon

“A story of an 18 year old boy dying of cancer and falling in love. How bigger of a big question can you get? This book made death seem closer to me than it ever has before….”

Read the rest of the reviews

_______________________________________________________________________

OMG! YA BOOK BUZZ!

From movie news –

View original post 69 altre parole

Supereroi Quotidiani n. 1 (Unicorn Grandmother)

28 febbraio 2014

20140227-081709.jpg

Storie possibili di prossime trasformazioni

Vita, morte, miracoli, tutto possibile, tutto fattibile soprattutto raggiunta una certa età. Ma dopo aver vissuto, prima di morire e di conseguenza senza un bilancio dei miracoli, il nemico più grande con cui combattere è la solitudine. Un mostro moderno che sull’indifferenza generale e sulla mancanza di auto-sufficienza vince anche i caratteri più forti.

Raggiunta l’età di 78 anni, senza figli e senza il compagno di una vita morto umano e non in odor di santità, lei si sentiva una barzelletta, una figura in difficoltà ad attraversare la strada sulle strisce pedonali… nessuno ti lascia passare, anzi. Guardava la realtà senza speranze per il futuro, ma non aveva paura e proprio sulle strisce avvenne la trasformazione più grande. Mentre cercava di attraversare un motociclista che frenò bruscamente per non investirla le urlò: “Cazzo Nonna, perché non ti fai un tatuaggio? Un bel bersaglio in vista…

View original post 204 altre parole

Johnny e la città

26 febbraio 2014

Stati-di-grazia

Ho pensato che tra Johnny e la città non corra buon sangue. Johnny potrebbe svanire e la città passandogli accanto fingere di non vederlo, ho pensato. Johnny potrebbe accasciarsi e la città non smettere di limarsi le unghie, asciugarsi i capelli, passare la crema sul viso.

Davide Orecchio, Stati di grazia, il Saggiatore

La street art digitale di Tineke Meirink

20 febbraio 2014

Fools Journal

Con la sua serie “Stop Watch“, l’artista olandese Tineke Meirink scatta le foto ad oggetti e luoghi di uso quotidiano che sono potenzialmente noiosi o addirittura invisibili alla maggior parte della gente e ne riconosce il potenziale. Come? Aggiungendo dei disegni digitali, che per lo più sono personaggi frutto della sua fantasia. Il risultato è una sorta di street art digitale totalmente affascinante che, ad un’occhiata più profonda, ci fa riflettere sulle modalità con cui viviamo il paesaggio circostante.

http://www.tinekemeirink.nl/

View original post

Let’s Get Visual – Would you help a freezing child?

20 febbraio 2014

Fools Journal

help

Un bambino solo, in pieno inverno, alla fermata dell’autobus, che muore di freddo. Lo aiutereste? È questo il contenuto della campagna pubblicitaria realizzata dall’associazione norvegese Sos Barnbyar, che ha realizzato ad Oslo un video – dal titolo “Would you help a freezing child?” – per vedere le reazioni dei passanti, spiati attraverso una telecamera nascosta. Fortunatamente, tutti lo hanno aiutato. Ma cosa sarebbe accaduto se il bambino si fosse trovato in Siria? Lo avreste aiutato? È questa la domanda che si pone l’associazione, il cui obiettivo è sensibilizzare sul tema dei diritti umani, soprattutto per i bambini che in questo momento stanno vivendo il dramma della guerra civile in Siria. Toccante.

View original post

The Meaning of Life After Life

20 febbraio 2014

Sorry Television

9780316176484_custom-471ca800e5fe1258f2d4059059b24d8c1d95a7ba-s6-c30 In The Simpsons’ sixth-season Halloween episode — “Treehouse of Horror V,” primarily remembered for its Shining knock-off, The Shinning — Homer accidentally turns his toaster into a time machine, travels back to the prehistoric age, and realizes that anything he does in the past has the capacity to change the future. It’s a lesson as pivotal to time travel (see: every story ever told about time travel) as it is irrelevant to everyday life. After all, we can’t not make decisions. Should our choices send us down one path at the expense of others — or, to get more J.J. Abrams about it, should each of our choices create countless additional paths which themselves generate still more simultaneously occurring futures — so be it. We’ll never know the difference.

Unless. Kate Atkinson’s Life After Life is elegantly concerned with this abundance of potential paths, and with the possibility that one…

View original post 744 altre parole

True Detective’s Literary Backbone: THE KING IN YELLOW (Part 1)

20 febbraio 2014

BookPeople's Blog

~post by Joe T. 

(Warning: very minor spoilers below)

So, if you’re anything like some of us at BookPeople, you might just be currently obsessed with the newest HBO drama, True Detective. The series, starring Matthew McConaughey and Woody Harrelson, is an eight episode police procedural that involves a ritual murder and the resulting investigation to find out “whodunnit.” Without getting too deep into spoilers, as the episodes have progressed, there have been tantalizing references to a “yellow king”, a location known as Carcosa, and perhaps even a cult of sorts that is involved with the dark events that occur within the show.

As astute and informed viewers might have noticed, or as Michael Hughes of the website IO9 pointed out in his essay, The One Literary Reference You Must Know To Appreciate True Detective, those references come not from the mind of creator Nick Pizzolatto, but are…

View original post 329 altre parole