L’agente letterario e l’autore (secondo Linder)

by

Erich Linder, il più grande agente letterario italiano

“L’agente non può limitarsi alla scelta dell’editore più adatto e agli aspetti contrattuali o economici […] occorre un suo intervento anche su copertine, caratteri, tipi di edizione, veste, pubblicità, eccetera”; “credo che l’autore sia vittima dell’editore”, “gli editori sono spesso degli ingenui e credo che abbiano bisogno di qualcuno che sappia vedere le cose con cinismo”, “l’autore deve solo pensare a scrivere. A fare i suoi affari ci pensa l’agente”.

Erich Linder, agente letterario

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: