In nome di un eroismo fasullo

by

William Somerset Maugham, uno dei più grandi scrittori del Novecento

Forestier era svanito. Lo ritrovarono solo un’ora più tardi: giaceva morto davanti alla porta del bagno con il terrier morto stretto tra le braccia. Hardy lo fissò a lungo prima di dire qualcosa.
“Imbecille…” mormorò tra i denti, furioso. “Che maledetto imbecille!”
La sua impostura gli era costata cara. Come chi coltivi un vizio finché quello ha la meglio su di lui e lo rende irrimediabilmente schiavo, egli aveva mentito tanto a lungo da credere alle proprie menzogne. Bob Forestier aveva finto per troppo tempo e scordandosi che si trattava di una farsa, si era comportato nel modo in cui il suo stupido, schematico cervello riteneva dovesse comportarsi un gentiluomo. Ormai incapace di distinguere tra realtà e finzione, aveva sacrificato la vita in nome di un eroismo fasullo.

W. Somerset Maugham, “La pelle del leone”, Storie ciniche, Adelphi, traduzione di Vanni Bianconi

Annunci

Tag: , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: