Archive for 5 febbraio 2015

La precisione è la virtù degli scrivani

5 febbraio 2015

maugham

“Avrei dovuto capirlo. Certo, lei legge il greco da professore” disse. “Io lo leggo da poeta”.
“Trova che sia più poetico fraintendere un testo? Credevo fosse solo nella religione rivelata, che una traduzione errata migliora il senso”.
Alla fine, terminata la birra, Hayward lasciò il salottino di Weeks accaldato e scarmigliato. Con un gesto iroso disse a Philip:
“Quello è un pedante, naturalmente. Non ha sentimento della bellezza. La precisione è la virtù degli scrivani. È allo spirito dei greci che noi miriamo. Weeks è come quel tale che andò a sentire Rubinstein e si lagnò che stonava certe note. Cosa importavano le stonature, se suonava divinamente?”.

W. Somerset Maugham, Schiavo d’amore, Adelphi, traduzione di Franco Salvatorelli

Annunci

Ricongiungiungersi con la madre

5 febbraio 2015

Marco Peano, invenzione della madre, minimum

Si tolse i vestiti con la lentezza di uno sposo, e si piazzò di fronte a lei. Le parlò, quel ragazzo di ventisei anni parlò a quella donna morente di cinquantaquattro anni ormai incapace di rispondere; davanti a quegli occhi strettamente chiusi disse: Questa è l’ultima volta che mi vedi così com’ero quando sono nato.
Poi si avvicinò, e dopo aver sollevato una di quelle mani incoscienti se la portò sulla pancia, all’altezza dell’ombelico. Non avrebbe mai smesso di restituirle ciò che aveva ricevuto.
Miracolosamente, o forse per via di questo spasmo, gli occhi della madre si mossero. E se mi infilo nel letto con te?, chiese stringendole più forte la mano. Al che lei biascicò un: Va bene – o qualcosa che il figlio volle interpretare come un assenso.
Con solennità Mattia liberò i ganci che reggevano le sponde di contenimento e s’infilò in quel letto, stando un po’ in bilico e un po’ raccolto per non costringerla a spostarsi (cosa che le sarebbe risultata impossibile).
Sotto le coperte, nudo, si addormentò.

Marco Peano, L’invenzione della madre, minimum fax

Warm, comforting chicken chili

5 febbraio 2015

write meg!

Chicken chili

I’m already reaching the lazy part of my pregnancy.

Everyone says the second trimester is the best! thing! ever! because, for most women, the nausea has abated (true) and you find yourself with a burst of energy (somewhat true). After the exhausted slog that was the first few months, I came into the new year determined to stop putting off necessary chores and focus on helping get the house in order.

But cleaning is just part of it, of course. Though we still have months before the baby comes, I’m already focused on making meal prep easier and less time-consuming. I’m crazy about our slow cooker and have taken advantage of the winter months to try lots of soups, stews and hearty meals . . . some I hope to make again and freeze before Baby J’s arrival.

Based on this recipe, this slow cooker chicken chili has a…

View original post 338 altre parole