Per Paul Auster il blocco d’appunti è la casa delle parole

by

paul-auster

Ho una vera e propria fissazione per i blocchi a quadretti piccoli. Per me il blocco d’appunti è la casa delle parole, il rifugio segreto del pensiero e dell’autocoscienza. Non mi interessano soltanto i risultati della scrittura, ma il processo in sé, l’atto stesso di mettere le parole sulla pagina.

Paul Auster, intervista su The Paris Review, 2003

Annunci

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: