Accettare il mio essere straniera e con Luca

by

storia del mio bambino perfetto, marina viola

Sono riuscita, dopo anni di oscurità, a capire e ad accettare il mio essere qui, in America, con un figlio come Luca, e una delle lezioni che ho imparato è che sono molte le sfaccettature del mio essere straniera: straniera nel mondo degli americani, straniera nel mondo dei genitori che hanno figli normali, e anche straniera nel mondo di Luca.

Maria Viola, Storia del mio bambino perfetto, Rizzoli

Annunci

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: