Ho in testa una biblioteca di racconti

by

“Quella pietra racchiude una storia; storia che fa paura” interloquì una voce chioccia, pochi passi lungi da noi.
Ci volgemmo meravigliati; un vecchio tedesco, dal volto paffuto ne stava dappresso: era il guardiano del cemetero.
“Amico, noi andiamo in cerca di storie; non si potrebbe sapere codesta vostra?” dimandò mio padre.
“E perché no? Ma è lunga, lunghissima; dove narrarla? L’aria è rigida, la notte si avvicina, e non oso invitare la Signorina al mio tugurio. Ho in testa una biblioteca di racconti straordinari e veritieri; se avessi tempo! ma il giorno sono sempre in faccende, e soltanto la sera posso ciarlare a comodo mio”.

Antonietta Klitsche de La Grange, Il racconto del guardiano del cimitero

Annunci

Tag: , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: